contenuti della pagina
BIENNALE ANNO 0

Questa iniziativa, nasce dall’idea e dalla convinzione che, come ha dichiarato Vittorio Sgarbi: la fotografia debba riprendere la sua identità non come arte ancillare sostituta ma come espressione autonoma in cui vi è tutta la creatività possibile.”

Crediamo dunque, con questa visione, che la fotografia oggi possa divenire protagonista e nuovo punto di riferimento per la nostra cultura.

L’evento porrà le sue basi su una collaborazione sincera e leale tra i vari attori del panorama culturale italiano: in primis gli artisti, poi i fotolaboratori, le gallerie ed i curatori.

Non desideriamo che in nessun modo possa intervenire, nelle scelte espositive, l’establishment che oggi gestisce l’arte in Italia e nel mondo.

Per la prima volta si riuniranno le immagini di tutti i Fotografi contemporanei per proposta spontanea e non attraverso selezioni, che in qualche modo ne restringano e limitino la partecipazione.

Il risultato sarà una vera e propria Antologia, uno spaccato della Fotografia Italiana nel senso più ampio, a dimostrazione della capacità professionale, progettuale, creativa e di ricerca.

In breve: la qualità artistica della fotografia Italiana.

il direttore artistico Giorgio Grasso

 

Intervista a Vittorio Sgarbi, curatore della Biennale della Fotografia

BIENNALE ANNO 0
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: